Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Cyber-tremori: ora ci spiano pure gli altoparlanti

Gli spioni elettronici ne inventano una più del diavolo. Anche per intrufolarsi a casa nostra, magari più per gioco che per profitto (ma chissà). Virus, malware e spyware capaci di usare le webcam e il microfono del Pc per metterci a nudo, a volte nel vero senso del termine? Non è una novità. L’allarme suona danni. Le raccomandazioni pure: nastro adesivo sull’obiettivo delle webcam quando non le usiamo, microfoni via dalle prese. Tranquilli? Mica tanto. Gli spioni non si fermano. Studiano. Ed eccoli li. Riferiscono gli esperti di “punto-informatico.it” che un gruppo di appassionati ed esperti della materia dell’Università israeliana Ben Gurion ha dimostrato con un simil-virus come un hacker possa scavalcare le pecette sulle webcam e i microfoni staccati, trasformando in microfono qualunque altoparlante collegato ad un pc. La procedura utilizzerebbe la falla di una funzionalità del codec audio di uno dei più diffusi chip usati nei nostri pc “convertendo le vibrazioni dell’aria in onde elettromagnetiche in modo tale da catturare l’audio di un’intera stanza”. Pc portatili o desktop, sia Windows che Mac OSX: la stragrande maggioranza sarebbe potenzialmente sotto attacco. Contromosse? Se volete stare davvero tranquilli spegnete tutto.